Ristorante biologico Alcatraz – Gubbio (PG)

by admin on 15 gennaio 2011 · 9 comments

Il Ristorante della Libera Università di Alcatraz, la creatura di Jacopo Fo, è un riferimento del tutto particolare per gli amanti della cucina biologica e dei sapori di una volta.
Immerso nel verde, Alcatraz è molto di più che un semplice ristorante, è un microcosmo dove si può passare una vacanza indimenticabile a contatto con la natura in un clima dove la regola principale è la creatività.
Il ristorante offre una formula flessibile (buffet con possibilità di mangiare ad libitum a solo 24 Euro, piuttosto che la possibilità di andare alla carta mangiando un piatto solo per i meno voraci).

Completissima l’offerta culinaria, in grado di soddisfare qualsiasi palato: diversi antipasti, ottimi formaggi,una varietà di primi piatti (paste, risotti, ravioli) e di secondi, con molte opzioni sia per i carnivori che non, dolci e frutta in abbondanza.
Il pane è rigorosamente fatto in casa, così come la maionese e le marmellate.

Tra le bevande, spicca il vino fatto con uva proveniente da agricoltura biologica, imbottigliato in bottiglie con etichette colorate e scherzose, che riflettono la vena goliardica dell’ispiratore del complesso.
E’ consigliata la prenotazione (Tel.+390759229911)

Per saperne di più:
Ristorante Libera Università di Alcatraz
Indirizzo: Località Santa Cristina di Gubbio – 06024 Gubbio (PG)
Tel: +390759229914
Sito internet: http://www.alcatraz.it/ristorante.html

Ristorante biologico Alcatraz – Gubbio (PG)

Indirizzo:
Località Santa Cristina di Gubbio, Gubbio
Telefono:
+390759229914

{ 9 comments… read them below or add one }

giulia ghigo maggio 28, 2011 alle 3:06 pm

al ristorante di Alcatraz si può sognare, meditare, inventare con l’ispirazione fornita dalla meravigliosa cucina della bella cuoca Angela, e dev’essere un vero angelo per cucinare così bene! Tutti cibi genuini, biologici, ci si può tuffare nel piatto e poi si digerisce tutto…..anche grazie alle belle camminate nei boschi.
Ci sono piatti tipici ed altri creati da lei, accontenta tutti

Rispondi

camilla maggio 28, 2011 alle 3:08 pm

maròòòòòòòò che buono! se ci penso…. tutti quei piatti colorati profumatissimi e buonissimissimi! se guardi bene poi sono tutti prodotti semplici armonizzati ad arte dall’esperienza e gusto di Angela…. certo i prodotti scelti e biologici aiutano, ma che buono! no no DOVETE andarci…. tornarci viene da se, ve lo garantisco! mamma mia, dalla colazione alla cena farei una tirata unica….

camilla

da Firenze

Rispondi

Arianna maggio 28, 2011 alle 3:12 pm

Ho passato una settimana ad Alcatraz e tra le tantissime cose che ho apprezzato ho un ricordo del cibo di alcatraz che comincia da quello olfattivo..il delizioso profumo del cibo buono che verso ora di pranzo /cena aleggiava nell’aria..ogni giorno è stata una piacevole sorpresa gastronomica. Tutti i sapori genuini, arricchiti da semplici e gustose chicche di fantasia della impagabile “regina della cucina”. Se passate da quelle parti il ristorante di Alcatraz merita veramente una sosta per rifocillarsi con del cibo di ottima qualità e tutto BIO!!

Rispondi

Fabia maggio 28, 2011 alle 10:08 pm

Ragazzi, sottoscrivo tutto quello detto fin qui e posso aggiungere, a titolo di garanzia che mio marito Sergio e la mia amica Donatella, ben noti per la loro capacità di apprezzare e godere in modo mistico del buon cibo e di ripudiare qualsiasi proposta culinaria che non soddisifi i requisiti di bontà e genuinità, sono innamorati del buffet di Alcatraz. Ogni volta che siamo lì cominciano a presidiare il tavolone che poi si riempirà di ogni ben di Dio già da quando è ancora vuoto … è una cosa imbarazzante … ma li capisco 🙂 . Un grazie e un abbraccio grande a Angela e Beatrice, le magiche cuoche del bio. <3<3<3 F7PZ

Rispondi

Ilaria maggio 29, 2011 alle 9:04 am

Il posto è incantevole, accogliente e la cucina biologica è ottima!
Da provare.

Rispondi

Laura maggio 29, 2011 alle 10:04 pm

Si mangia benissimo! Tutto cucinato con amore, tutto buono e anche bello!

Rispondi

Isabel maggio 29, 2011 alle 11:25 pm

ancora me lo sogno, sono in un paradiso e svolazzo tra tavolate ricche e generose di colori profumi e gusto, si mangia con tutti e cinque i sensi…

Rispondi

m. paola settembre 5, 2011 alle 10:30 pm

dopo avere letto l’articolo su 0GGI e qui tutti i commenti positivi mi è venuta una voglia immensa di andarvi. Abito abbastanza lontano, ma prima o poi spero di riuscire a visitare questo luogo meraviglioso! Paola

Rispondi

Alessandro ottobre 21, 2012 alle 2:07 pm

Grandissima delusione!! Per ciò che ho pagato il servizio non mi ha soddisfatto… peccato

Rispondi

Leave a Comment